Problemi di salute

Feed Rss


Usi delle analisi del sangue WBC

 Il globuli bianchi (WBC) analisi del sangue è spesso richiesto dal medico per determinare la densità di globuli bianchi o leucociti nel sangue del paziente. Il valore normale è 4.500 a 10.000 leucociti per microlitro e se il valore ottenuto nel test è maggiore di 10.000, questo può indicare la presenza di una reazione allergica o un’infezione. Tuttavia, in alcuni casi questo può anche significare che il paziente è sotto un sacco di stress. D’altra parte, se il valore è inferiore a 4.500, questo può essere provocato da radioterapia o chemioterapia. Valori più bassi WBC può anche indicare la presenza di un’infezione da HIV.

Ci sono cinque tipi principali di globuli bianchi e questi sono gli eosinofili, basofili, linfociti e monociti, neutrofili. Un medico può essere utile un esame differenziale di sangue, che determina la percentuale di ogni tipo di globuli bianchi che si trova nel sangue del paziente. Anormalmente elevata percentuale dei neutrofili potrebbe indicare eclampsia, infezione acuta, febbre reumatica, artrite reumatoide, leucemia mieloide, gotta, traumi, tiroidite o stress. Un livello anormalmente basso di neutrofili può significare l’influenza, la chemioterapia, anemia aplastica, la radioterapia o l’esposizione a radiazioni, o diffusa infezione batterica.

Troppo linfociti molti può significare epatite infettiva, un’infezione batterica cronica, il mieloma multiplo, leucemia linfatica, mononucleosi infettiva, il recupero da un’infezione batterica, o di una infezione virale. Un livello anormalmente basso di linfociti può indicare l’esposizione alle radiazioni, la leucemia, l’infezione da HIV, chemioterapia, o sepsi.

Un livello anormalmente elevato dei monociti può significare infezione virale, tubercolosi, infezioni parassitarie o una malattia infiammatoria cronica. Se ci sono troppe eosinofili, questo può indicare la presenza di morbo di Hodgkin, infezioni da parassiti, cancro o reazione allergica. Una riduzione del livello di basofili può essere indicativo di una reazione allergica acuta.

Coloro che stanno prendendo certi tipi di farmaci sono tenuti ad informare il medico perché questi potrebbero influenzare conta leucocitaria. Alcuni dei farmaci che possono aumentare conta leucocitaria sono l’aspirina, allopurinolo, epinefrina, corticosteroidi, cloroformio, triamterene, il chinino e eparina. Nel frattempo, alcuni dei farmaci che possono abbassare la conta leucocitaria sono anticonvulsivanti, antibiotici, diuretici, farmaci chemioterapici, barbiturici, arsenicali, farmaci antitiroidei, antistaminici e sulfamidici.