Problemi di salute

Feed Rss


Un nodo alla pianta del piede – Fibromi plantare spiegato

 Ogni volta che si sente un nodulo nel corpo, campanelli d’allarme suonano mentali con le paure di cancro. Questa reazione naturale è abbastanza universale per la maggior parte delle persone. Quando il nodo si fa sentire nella parte inferiore del piede, dove può causare dolore ad ogni passo, la paura può essere ancora maggiore grazie ai sintomi evidenti il ??nodulo ha quando si cammina o in piedi. Fortunatamente, veri e propri tumori maligni del tessuto profondo del piede sono molto rare. Tuttavia, non è raro per molte persone a sviluppare una massa benigna ferma sul fondo dell’arco plantare chiamato fibroma plantare (o superficiale fibromatosi).

Fibromi plantare sviluppano da una parte del piede nota come la fascia plantare. La fascia plantare è una spessa, strap-come il tessuto denso che collega l’osso del tallone e la pianta del piede. Questo tessuto è ampio, attraversando tutta la larghezza del piede in tre bande distinte. Si tratta essenzialmente di un legamento spessa, e fornisce una certa rigidità per l’arco del piede. In alcune persone, noduli o escrescenze piccole, può svilupparsi lungo la superficie della fascia, e può espandersi lentamente nel tempo. Questi sviluppi possono essere singole, multiple in numero, o una massa con numerose aree di rigonfiamento. I noduli sono ben apposte alla fascia, e non si muovono quando si cerca di spostare la cute sovrastante intorno. In generale, questi noduli crescono molto lentamente, e non apparire ‘notte’. Tuttavia, esse possono sembrare apparire improvvisamente come la maggior parte delle persone non può sentire fino a quando diventano molto grandi o sviluppare dolore. A volte, le persone che strofinare i piedi li potrebbe notare nella fase iniziale, ma la maggior parte delle persone solo notare la massa d’un tratto quando è grande a sufficienza per espandere la pelle sottostante o è tenera alla pressione. Si può essere certi che queste masse sono benigni, e la conversione in un tumore maligno (fibrosarcoma) è quasi sconosciuta.

I sintomi sono di solito correlato a irritazione del tessuto fascia e l’infiammazione in tutto il nodulo quando si sta sul piede e la pressione posto sul fibroma. Molti di questi fibromi plantari sono masse indolori che non sono irritati dalla pressione sulla pianta del piede. Alcuni sono dolorosi, però, e può limitare la propria capacità di camminare comodamente. Ciò è particolarmente vero quando la massa spinge in un tessuto sensibile, come uno dei molti nervi trovato attraversa la parte inferiore del piede sopra o sotto la fascia plantare. A piedi nudi a piedi e l’uso di scarpe può essere scomodo a causa del ‘grumo’, e in altre parti della fascia plantare può irritarsi come un risultato.

Il trattamento è orientata verso uno accogliere la massa per rendere coloro che soffrono di più comodo, o la rimozione di tutto insieme. Si noti che se la massa non causa alcun disagio, non devono essere trattati. La sua crescita non può essere rallentato o impedito con un trattamento precoce e il trattamento aggressivo di un fibroma non-dolorosa plantare non è necessario. Quando c’è dolore coinvolti, il trattamento con alloggio o la rimozione è chiaramente raccomandato. Alloggiare la massa implica l’uso di tratti di mantenere la fascia agile, anti-infiammatori, e inserti accomodative che pad e proteggere la zona intorno alla massa. In alcune persone affette da fibromi plantari dolorose, questo può contribuire ad alleviare, o almeno temporaneamente il controllo, il dolore. Se questo non è efficace, allora la chirurgia è tipicamente necessaria per rimuovere la massa stessa. Questo intervento può eseguire l’intervallo da semplici a seconda molto complicata delle dimensioni della massa. Piccoli fibromi plantari possono essere facilmente rimossi con perdita di tessuto troppo, e il divario tessuto risultante può eventualmente riempire con tessuto cicatriziale di mantenere la struttura della fascia plantare intatto. In qualsiasi metodo di rimozione, è essenziale che tutti i fibroma, con un margine di fascia normale e la sovrastante sotto superficie della pelle da rimuovere per prevenire ripetersi. Fibromi medie e grandi dimensioni sono molto più difficili da rimuovere. La loro rimozione provoca grandi lacune nella fascia plantare, e può influenzare la stabilità della parte inferiore del piede di un certo grado. Questo lascia aperta anche una zona interna che può essere atto a sviluppare cicatrici ed adesioni nella superficie inferiore e sulla pelle. A volte, il tessuto risultante può essere potenzialmente più doloroso del fibroma originale se la guarigione è scarsa. Queste lacune devono essere compilati, se possibile, di mantenere l’integrità della fascia e tessuto cicatriziale limite. I nuovi innesti di tessuto che fungono da impalcature per qualunque tessuto è legato a loro può aiutare con questo problema. Il tessuto fascia rimanente insinuarsi in questi innesti, di fatto ripristinando la fascia a uno stato simile a quello prima dell’intervento chirurgico (e prima della massa). Grandi o piccoli, tutti i fibromi plantari hanno un tasso piuttosto elevato di recidiva, e anche la migliore tecnica chirurgica non può necessariamente evitare che ciò accada. In poche parole, alcune persone ricrescere rapidamente queste masse anche dopo la rimozione. Questo non è un segno tanto per malignità quanto si tratta di un segno di un problema comune dopo un intervento chirurgico per l’asportazione fibromi plantari. Non vi è alcun modo per controllare efficacemente il potenziale per la ricrescita dopo la chirurgia purtroppo.

Una nota finale va fatta a proposito fibromi plantari, e le masse del piede in generale. Come detto in precedenza, i veri profondi tumori maligni del piede sono molto rari … ma si verificano. Si consiglia una valutazione medica da uno specialista del piede (podologo) da effettuare per assicurare che la massa è semplicemente sentito un fibroma comune plantare. Una risonanza magnetica può essere necessario eseguire se ci sono caratteristiche insolite per la forma o la posizione della massa (o anche se un intervento chirurgico per rimuoverlo è in programma). Meno comunemente, una biopsia può essere presa in considerazione se vi è una grande anomalia o discutibili i risultati d’esame. Mentre tutto questo può sembrare un sacco di tempo e denaro per una massa poco, potenzialmente in grado di fare la differenza tra un piede sano e una amputazione della gamba se c’è veramente qualcosa di più anomalo per cominciare.