Problemi di salute

Feed Rss


Semplici Suggerimenti e strategie per fermare gli attacchi di gotta

 La gotta è una condizione intensamente dolorosa che viene subito da oltre 6 milioni di individui negli Stati Uniti da soli. Le opzioni terapeutiche sono molteplici, con individualità recitando una parte.

La gotta è l’incapacità del corpo di espellere l’acido urico attraverso i reni. Questo provoca un accumulo di acido urico, che porta a cristalli di urato monosodico a stabilirsi nelle articolazioni e dei tessuti molli circostanti, causando dolore e gonfiore, così come l’infiammazione. Gotta di solito si preme molto rapidamente, spesso di notte. L’attacco può durare da 2-10 giorni e poi se ne andrà. Per alcune persone questa è la fine di esso, ma per molti altri attacchi secondari si verificano e questo è dove è richiesto un trattamento.

La manutenzione preventiva può essere effettuata con farmaci profilattici e un’attenta pianificazione dietetica, di includere bere molta acqua, perdere peso e mangiare cibi che possono essere ad alto contenuto di purine con moderazione. Tutti contribuiranno alla prevenzione della gotta.

Farmaci:

Farmaci che agiscono per prevenire futuri attacchi di gotta sono di solito prescritti se ha avuto più di un attacco di questa condizione, e dopo il secondo attacco ha risolto. Questi farmaci comprendono:

Allopurinolo (Zyloprim, Aloprim) blocca la produzione di acido urico, limitando la quantità di acido urico prodotto nel corpo. E ‘efficace nel ridurre i livelli ematici di acido urico e di prevenire un altro attacco di gotta .. Gli effetti collaterali includono una conta ematica rash e bassa.

Probenecid opere di miglioramento del funzionamento dei reni che poi diventano meglio a rimuovere l’eccesso di acido urico. Gli effetti collaterali possibili sono mal di stomaco, un rash o di calcoli renali.

Gotta dieta:

Non è dimostrato che cambiamenti nella dieta aiuta nella prevenzione della gotta. Tuttavia, potrebbe essere opportuno scegliere alimenti che hanno un basso contenuto di purine. Suggerimenti per farlo sono:

- Limitare il consumo di pesce e carne rossa.

- Evitare l’alcool.

- Mangiare prodotti lattiero-caseari più basso contenuto di grassi.

- Evitare i carboidrati bianchi e sostituirli con le opzioni di cereali integrali.

- Scegli le dimensioni delle porzioni più piccole e aumentare l’attività fisica per aiutarti a perdere peso. Perdere peso può può aiutare a ridurre i livelli di acido urico nel sangue. Il digiuno non è raccomandato in quanto possono aumentare i livelli di acido urico.

Un punto importante da notare è che è necessario limitare l’assunzione di purine. Non avrete bisogno di eliminarle del tutto, basta assicurarsi che siano consumati con moderazione.

La ricerca ha dimostrato che una dieta a basso contenuto di purine non fa una grande differenza. Seguire le cure prescritte, bere acqua regolarmente e i livelli di acido urico devono essere tenuti ben al di sotto un livello pericoloso.