Problemi di salute

Feed Rss


Ridurre i tassi di infortuni in materia di esecuzione Militare e Diritto

 Un articolo abbastanza recente nel Journal of Medicine Special Operations (JSOM) ha esaminato le lesioni muscolo-scheletriche da 5 ° gruppo. L’esercito sta cominciando a prendere sul fatto che le loro truppe, in particolare le loro truppe per operazioni speciali, migliorerebbe la loro efficacia operativa, mentre la riduzione dei tassi di lesioni, approfittando di alcuni della formazione in uso nel mondo atletico.

Gli autori hanno deciso di quantificare le tariffe e le tipologie di queste lesioni in SF con i record dal gruppo 5 “, che ha curato numerosi di mezza età, sergenti della squadra con la spalla, schiena e lesioni da uso eccessivo del ginocchio”

Gli autori hanno notato che “forze speciali, e le unità di Ranger sono circa 10 a 12 infortuni per 100 Soldier mesi, che è paragonabile a collegiali atleti di resistenza. Di tutti i tipi di unità studiate, le forze speciali ha il più alto tasso di incidenza di infortuni al 12,1 per Soldato 100 mesi. “

Questo studio ha rivelato che l’allenamento fisico causato il 50% di tutti gli infortuni, e il 30% sono legati alla corsa. Lesioni portato a 10 volte il numero di giorni del profilo (perdita di giorni di lavoro) come malattie con la ragione principale per le visite ambulatoriali nel nostro gruppo per i disturbi muscolo-scheletrici.

Le posizioni degli interessati disturbi muscolo-scheletrici in ordine decrescente sono: schiena / collo (31%), caviglia (10%), spalle (10%), e il ginocchio (10%).

Gli autori hanno scoperto che “… oltre il 40% di tutte le diagnosi cliniche nella Clinica del Gruppo 5 erano per problemi muscolo-scheletrici”. Ciò si è tradotto in membri del gruppo di 5 feriti di essere messo in “light duty” una media di 20 a 30 giorni ciascuna, che ha un impatto “significativo” operativa dell’unità.

E ‘stato interessante notare che in altre unità dell’esercito studiato, lesioni muscolo-scheletriche sono più comuni nelle estremità inferiori (ad esempio, ginocchia e caviglie), ma in SF, lesioni delle estremità superiori (ad esempio, parte bassa della schiena, parte superiore della schiena, spalle, ecc) sono più comune. Gli autori hanno teorizzato “Ciò può essere dovuto l’età media di poco più grande dei nostri soldati contro le unità convenzionali, in aggiunta all’effetto cumulativo di ripetuti microtraumi da operazioni aeree, formazione combatives, indossava un’armatura pesante corpo, e trasporto di carichi pesanti.”

Questo articolo che rientra un po ‘di informazioni aggiuntive circa i tassi di infortuni e altri dettagli parti interessate (formatori, documenti, etc) può cercare l’articolo completo per ulteriori informazioni là. Di maggior interesse per me, era loro osservazioni in materia di prevenzione:

“Infine, per concentrarsi maggiormente sulla prevenzione, speciali gruppi di forze dovrebbero modificare i programmi di allenamento fisico di unità per incorporare i fondamentali di fitness e le prestazioni utilizzati nei programmi migliori atleti di oggi. Ricercatori militari hanno dimostrato che hanno modificato i programmi di allenamento fisico può generare tassi di lesioni inferiori con miglioramenti nella fisica fitness. regimi di allenamento che enfatizzano la forza di base e cross-training probabilmente aumenterà la disponibilità fisica, riducendo l’incidenza della colonna vertebrale e le lesioni degli arti inferiori “.

Sono d’accordo con tutto quanto sopra. Come accennato, il duro allenamento e di formazione intelligente, non sono sempre la stessa cosa. Quest’ultima porta ad una maggiore performance e ridotti tassi di infortunio, con migliorata prontezza operativa e (potenzialmente) maggiore longevità operativa per il soldato SF. I migliori allenatori che partecipano a “programmi migliori sportivi di oggi” seguire le linee guida simili che ho menzionato in materia di programmi che seguono un modello di forma d’onda rispetto a un modello lineare che avevo detto in altri articoli.

Sono felice di vedere la comunità medica e di formazione all’interno della comunità SOF sta iniziando a vedere i benefici in termini di prestazioni, e le aliquote ridotte di lesioni – seguendo più moderne concezioni in materia di formazione già utilizzati dai programmi migliori e atletici o allenatori in campo. Gli autori hanno terminato il loro rapporto riassumendolo bene:

“Facendo queste modifiche alla formazione e delle risorse, delle Forze Speciali Gruppi sarà investire nel nostro più letale arma-l’individuo soldato delle forze speciali.”

Entrambi gli atleti, militari e forze dell’ordine, può imparare da queste informazioni e deve trarre vantaggio dalle più recenti sviluppi della scienza e la forza di condizionamento.

  Le diagnosi cliniche di un gruppo di forze speciali: The Burden muscoloscheletrico – James H. Lynch, MD, MS e Mark P. Pallis, DO, FAAOS. Journal of Medicine Special Operations (JSOM): Volume 8, Edizione 2 / primavera 2008, 76-79