Problemi di salute

Feed Rss


L’importanza dei test per la carenza di coenzima Q10

 Test per carenza di coenzima Q10 è indispensabile perché questo nutriente, che è chiamato anche ubichinone, è un cofattore endogeno che è essenziale per la produzione di energia nelle cellule e il funzionamento dei mitocondri. Conserva anche la vitamina E e rigenera questa vitamina. La misurazione del totale coenzima Q10 è importante perché diminuisce in un certo numero di stati di malattia croniche ed acute. Se la quantità ridotta del coenzima Q10 viene confrontato con la concentrazione totale di Q10, questo serve come biomarker utile stress ossidativo.

Questa carenza di coenzima in una persona significa anche che lui o lei ha un rischio maggiore di danno cellulare e mitocondriale se c’è troppa generazione di radicali liberi. Alcuni tipi di malnutrizione e alcuni farmaci possono anche ridurre la quantità di coenzima Q10 nel corpo. Test per il coenzima Q10 è anche utile per determinare la biodisponibilità e l’assorbimento di questa sostanza da over-the-counter prodotti Q10. I valori ottenuti nel profilo di coenzima Q10 sono il totale, ridotto e ossidato concentrazioni di Q10.

Un certo numero di condizioni mediche possono richiedere test per il deficit di coenzima Q10. Questi includono la cardiomiopatia, la carenza a causa di una malattia ereditaria mitocondriale, malattie metaboliche, malattie neurodegenerative come la distrofia muscolare, morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson, lo screening prechirurgica di pazienti con un elevato rischio di ischemia-riperfusione, malassorbimento intestinale, e un precedente trattamento con statine farmaci e di altri farmaci che possono ridurre i livelli.

Test per la carenza di Q10 è importante perché può influenzare il cuore e può causare il fallimento di questo organo vitale. Questa carenza può essere il risultato del corpo utilizzando troppa causa di una malattia cardiovascolare o il corpo non sta generando abbastanza di questo specifico coenzima. Questo nutriente è anche stato trovato per ridurre la pressione sanguigna dopo quattro a 12 settimane di utilizzo di integratori. Dopo questo periodo, può anche rettificare una condizione anomala nel metabolismo che è legato alla pressione alta. Questo enzima è anche stato trovato per essere in grado di contrastare gli effetti tossici della doxorubicina, che è un farmaco chemioterapico. Tuttavia, è stato trovato per ridurre l’efficacia dei farmaci Coumadin sangue e altri assottigliamento.