Problemi di salute

Feed Rss


Il vomito è comunemente causata da una tossina

 Il vomito può avere molte cause. Ma prima devi sapere perché si vomita. Vomito, insieme con la diarrea è uno spurgo. E ‘ciò che il corpo fa per cercare di espellere la sostanza che è stata ingerita, che il vostro corpo riconosce lo farà un sacco di danni. Come ad esempio intossicazione alimentare.

Lanciare il contenuto dello stomaco significa che non ne subiranno le conseguenze. Quindi, anche se lo spurgo è spiacevole, è necessario per la vostra salute generale. E ‘una opzione molto più sano.

Vediamo quali varianti ci sono sia la durata della purificazione e la gravità dei sintomi.

Se sei sano, se si dispone di un sistema immunitario forte, e la sostanza ingerita non era molto dannoso, allora è probabile che non avranno sintomi forti. E sarà tutto finito in fretta.

Se sei sano e la sostanza ingerita è dannoso, come nel caso di intossicazione alimentare, allora è probabile che si avrà una violenta epurazione per una breve durata. E tu rimbalzare con facilità.

Se siete malsano, allora il vostro corpo non ha la capacità di reagire violentemente a liberarsi rapidamente di una sostanza nociva. Quindi è probabile che sarà molto male e può anche bisogno di essere ricoverati in ospedale.

Se ti senti una persona sana, è improbabile che subiranno la naturale conseguenza di spurgo – disidratazione. Ma se non sono sani e il vomito va avanti per qualche tempo, allora è probabile che si soffre di disidratazione.

In entrambi i casi, è possibile ottenere enorme sollievo di utilizzare il farmaco omeopatico Arsenicum album. Si tratta di un farmaco meravigliosamente diversificata, che ha molti usi per molte condizioni. Vomito è in cima alla sua lista di disturbi affrontato con successo.

Se si sospetta che l’epurazione è causato da una sostanza chimica, piuttosto che una sostanza alimentare, Arsenicum album può ancora essere la migliore medicina per affrontare il problema. Ma più informazioni e un aiuto professionale possono essere necessari.

Una volta ho trattato uno dei miei pazienti che hanno avuto i sintomi di questo medicinale. Era in ospedale, ma in rapida dissolvenza. Gli ho suggerito di assumere questo farmaco ogni 10 minuti per due ore.

Dopo circa un’ora e mezza ha cominciato a rispondere. E visse per raccontare la storia. Di conseguenza, ho appreso che era stato con un insetticida tossico sui suoi alberi da frutta.