Problemi di salute

Feed Rss


Esercizi di corsa – Aiuto dopo un ictus

 Dopo un ictus è stato sofferto, gli esercizi post-ictus costituiscono la base per un programma di riabilitazione ictus. Ci sono alcune considerazioni importanti da prendere in considerazione nella scelta degli esercizi corsa si eseguono o la progettazione di un programma di riabilitazione ictus. Uno degli aspetti più importanti nella progettazione di un programma di riabilitazione ictus è la specificità degli esercizi si sceglie di includere in essa.

La ricerca ha dimostrato che, anche se il cervello funziona come un orchestra del tutto ben organizzato, si è infatti costituito da molte parti di funzionamento differenti con intercomunicazione tremenda. Alcuni scienziati sostengono che la specializzazione di alcune aree del cervello è ciò che ha permesso gli esseri umani a sviluppare tale funzionamento avanzato livello superiore. Proprio come un organizzazione dell’ufficio che può crescere da uno spettacolo di un uomo facendo di tutto per avere delle persone che svolgere un ruolo specializzato nell’organizzazione sotto forma di un centralinista, contabile, ecc Specializzazione manager consente una zona di concentrarsi totalmente e dedicare tutte le sue risorse per un compito e speriamo di essere anche molto bene a qualsiasi tale compito possa essere.

Che cosa fa la specializzazione e la specificità hanno a che fare con esercizi di corsa e di riabilitazione? Bene solo la specializzazione aiuta il cervello a funzionare in modo più efficiente, quando ci concentriamo i nostri sforzi di riabilitazione più precisamente siamo in grado di migliorare, velocizzare e rendere più efficienti i nostri risultati.

Anche se può sembrare un po ‘scoraggiante, imparando un po’ di neurologia o avere una piccola comprensione del cervello può essere di grande aiuto nella scelta degli esercizi più efficaci corsa. Il cervello è diviso in due emisferi – a sinistra ea destra. Ogni emisfero ha la tendenza a specializzarsi in determinati ruoli. L’emisfero sinistro è indicato come il nostro emisfero lingua ed è comune che colpi qui si tradurrà in deficit del linguaggio correlati di cui come di afasia. L’emisfero destro è più visiva orientata spazialmente e danni qui si traduce spesso in quella che viene chiamata sindrome di abbandono. La sindrome è classicamente negligenza dimostrata da parte di chi è totalmente ignorante di un campo di una parte dello spazio o anche o la metà del proprio corpo con conseguente comportamento strano come mangiare solo una metà un piatto di cibo, vestendo un lato del corpo o rasatura uno lato del viso.

Ora, armati di questa conoscenza di base che potrebbe essere più preciso nella nostra applicazione, dopo alcuni esercizi di ictus o post ictus. Naturalmente ogni tipo di esercizio sarà meglio di niente, ma se abbiamo una comprensione delle aree danneggiate dal colpo o il deficit che il paziente sta mostrando quindi possiamo adattare un trattamento per riabilitare meglio il cervello. Ciò può comportare una maggiore e più veloce recupero dopo un ictus.