Problemi di salute

Feed Rss


Dislocazioni spalla

 Lussazioni della spalla comunemente visto in individui giovani si verificano a seguito di impatto diretto o indiretto sulla spalla. Esistono due tipi generali di dislocazioni descritti, in base alla posizione della testa omerale.

Dislocazioni anteriori sono più comuni. Lussazione posteriore sono una malattia rara, spesso visto in epilettici. Dopo un impatto, il paziente si sente improvvisamente cedere l’articolazione della spalla in seguito dalla incapacità di muovere l’arto superiore. Questo è associato con il dolore che si aggrava con i movimenti tentato.

Lo scenario comune è un sopporto del paziente l’arto interessato superiormente da dall’altro.

Precoce di una lussazione della spalla è di fondamentale importanza. Se una lussazione spalla è trascurata, può perdere la sua vascolarizzazione e diventa necrotico.

Un’attenta valutazione clinica è necessario per confermare il tipo di lussazione.

Il meccanismo di riduzione è per invertire l’ordine della forza deformante.

Nel 90 percento dei casi, una dislocazione della spalla può essere ridotta senza richiedere alcuna forma di anestesia. In alcuni casi, un lieve sedativo aiuta a ridurre apprensione del paziente. Raramente una riduzione aperta è necessario e in particolare nei pazienti che si presentano in ritardo alla clinica.

Del paziente co-operazione è della massima importanza.

Ogni lussazione della spalla ha un rischio di ri-dislocazione con un impatto simile o meno grave. Questo accade a causa della lassità del tessuto che circonda l’articolazione della spalla.

Dopo una lussazione è stata ridotta, il paziente deve essere avvertito di questa complicanza. Il rischio di re-lussazione può essere notevolmente ridotta con la fisioterapia sotto la supervisione e prevenzione delle forze scatenanti.

In una dislocazione fresco che si verificano in un paziente giovane, dopo aver eseguito una riduzione chiuso, l’articolazione della spalla deve essere immobilizzato per un periodo di 2-3 settimane. Nei pazienti anziani, i primi esercizi passivi sono ammessi per paura di causare rigidità di immobilizzazione.

Un paziente con storia di lussazione della spalla devono essere tenuti sotto stretta osservazione. Se ci sono lesioni della glenoide labrum (Bankart di lesioni) o la testa omerale (Hill Sachs e Reverse Hill Sachs lesioni), a volte un intervento chirurgico può essere richiesto in pazienti con lussazioni ricorrenti o instabilità della spalla che interferisce con le attività di routine quotidiane. Il rischio di lussazione si riduce con l’aumentare dell’età.