Problemi di salute

Feed Rss


Come vivere una vita più felice – Follow Your Bliss – Parte 3

 Benvenuti nella parte finale della nostra serie in 3 parti, come vivere una vita più felice. Parte 1 ha offerto alcuni suggerimenti utili su come mantenere il nostro corpo fisico in gran forma dalla disintossicazione del corpo, mangiare bene, respirare profondamente, scendere dal divano e bere più acqua. Part 2 focalizzati sui nostri processi di pensiero con consigli su come diventare più positiva e magnetico con informazioni sui tipi di personalità. Nella parte 3, discuteremo su come seguire la tua felicità!

Immaginatevi questo! Si sta seduti sulla veranda nella vostra poltrona preferita nei tuoi anni di alto livello, riflettendo sulla tappezzeria della tua vita. Siete seduti al sole con un grande sorriso sul tuo viso, perché hai vissuto la tua vita al massimo e ha permesso a voi stessi di prendere la strada meno battuta, o stai crollato e miserabile perché i vostri sogni è sempre sembrato di eludere te e ti senti come avete perso o non soddisfatta tuo sogno? Hai avuto un sogno per iniziare?

Molti australiani ricorderanno il nostro Primo Ministro 22, Malcolm Fraser, dandoci consigli che la vita non doveva essere facile, tuttavia, egli stava dicendo solo metà della storia. La citazione originale da George Bernard Shaw è stata “La vita non doveva essere facile, figlio mio, ma abbiate fiducia: può essere piacevole”.

Seguendo la strada che ci porta fuori dalla nostra zona di comfort è di solito la strada che porta ad una maggiore soddisfazione. Ad esempio, Bill Gates ha lasciato il college per avviare Microsoft, Madre Teresa, una suora cattolica indiana, ha fondato le Missionarie della Carità a Calcutta e curavano gli ammalati, i poveri, indigenti e morire, mentre l’espansione della sua missione in India e nel mondo e Nelson Mandela, che ha servito 27 anni in prigione per sabotaggio, ha continuato a facilitare i negoziati che hanno portato alla democrazia multi-razziale in Sud Africa nel 1994. Non potrebbe essere che famoso, ma avere il coraggio di dire di sì alle opportunità che si presentano nella nostra vita richiede moltissima fiducia e fiducia in se stessi.

Quando si tratta di fare il grande passo, molti di noi sono paralizzato dalla paura dell’ignoto. Un altoparlante motivazionale disse una volta la paura è solo ‘Eventi fantasiose Apparendo Real’. Quelli di noi che hanno fatto il grande passo hanno dovuto cambiare molto rapidamente la nostra paura in una luce più positiva – ‘Energia Fabulous e rispetto’ – Parte 2 di questa serie dà alcuni suggerimenti su come superare la paura). Oppure può essere, che, come me, si è costretti a fare il passo successivo.

Per gli anni per cui mi ricordo, ho avuto le parole “andare in India e il lavoro con i bambini” che passano attraverso la mia mente. A volte, sarebbe un soffio debole ma in altri momenti, sarei in lacrime al pensiero di non realizzare quel sogno. Anche se era agonia, a volte, al centro del mio essere, ero abbastanza certo che non avrei mai fiducia in me stesso sufficiente a far effettivamente me andare in India e lavoro con i bambini. Tuttavia, gli eventi cospirato e la mia posizione a lungo termine e permanente ad un importante West Australian universitaria è stata licenziata. All’età di 54 anni, ero a corto di scuse per non andare.

Mentre l’aereo ha iniziato la sua decente in aeroporto Indira Gandhi a Nuova Delhi, ho avuto un attacco di panico minore. Che cosa “andare in India per lavorare con i bambini” in realtà significa? Cosa diavolo stavo facendo? Ho seriamente bisogno di mia madre in quel momento!

Tre anni più tardi, ora sostenere una scuola meravigliosa e Casa dei bambini chiamato Balmaitri Shishu Sansthan ai piedi della catena dell’Himalaya, nel nord dell’India in un luogo chiamato Diuli, a circa 30 chilometri a nord di Rishikesh nello stato di Uttarakhand. Ho trovato sponsor per 19 dei 40 bambini che vi abitano. Altri 80 bambini a scuola a piedi dai villaggi circostanti 6 giorni a settimana, alcuni a piedi, per quanto a 10 chilometri al giorno. Fino ad oggi, ho raccolto circa A $ 15.000 a sostenere la scuola e hanno un rapporto meraviglioso con il fondatore, il signor Rishi Kumar, il personale ei bambini.

Balmaitri ora è la mia casa lontano da casa e col senno di poi, l’esperienza si è rivelata molto meno temibile di quanto inizialmente pensato. Infatti, proprio ieri, ho ricevuto una busta piena di disegni, lettere e regali da parte dei bambini per i loro sponsor. Mi dà tanta gioia di conoscerli e di essere una parte della loro famiglia.

Se hai un sogno, in agguato nella vostra mente conscia o sub cosciente, prendere coraggio. Perché non fare un tuffo responsabile e vedi se riesci a trovare un modo per saltare nel vuoto di una esperienza nuova e straordinaria. Alcuni dei suggerimenti della parte 2 di questa serie può aiutare a identificare la felicità e vi darà il coraggio di seguirlo, qualunque essa sia. Lascia la tua zona di comfort dietro e trasformare la paura in un ‘favorevole percorso emozionante avventura’.

Essere la persona seduta sotto il portico sotto il sole con un sorriso sul tuo viso, perché hai avuto il coraggio e la capacità di esplorare nuove vie, per dire di sì a interessanti opportunità e di seguire la tua felicità.