Problemi di salute

Feed Rss


Che cosa è un esame del sangue EOS?

 EOS o eosinofili è un tipo di globuli bianchi che aiuta . Queste cellule bianche del sangue aumenta quando avete allergie, infezioni da parassiti, asma, e le reazioni ai farmaci, come l’infiammazione. Gli eosinofili rappresentano solo una piccola percentuale della popolazione totale di cellule nel vostro corpo, ma sono indicatori importanti nel determinare se si sta combattendo una delle malattie di cui sopra o per diagnosticare altre patologie come il morbo di Cushing stadio precoce o sindrome ipereosinofila.

Normalmente, come emocromo CBC o completa comprende informazioni circa la quantità di eosinofili nel sangue. In particolare, un include un WBC (globuli bianchi) differenziale. Il differenziale WBC controlla i diversi tipi di globuli bianchi tra cui eosonophil, neutrofili, linfociti, monociti e basofili. Le funzioni degli altri WBC differiscono gli uni dagli altri, ma la loro funzione comune è quella di proteggere il corpo dalle infezioni. I risultati di un differenziale WBC indica la presenza (in percentuale) dei cinque tipi diversi di cellule bianche del sangue, se ciascun tipo è aumentata o meno.

Un altro esame del sangue che coinvolge eosinofili identificazione è la conta degli eosinofili Assoluto. Simile al CBC, un campione di sangue sarà presa da voi e testato. La presenza di eosinofili viene determinato utilizzando un eosina chiamata. Sotto un microscopio, uno striscio di sangue viene colorato con eosina (un colorante rosso) e il tecnico conta il numero di eosinofili per ogni 100 cellule.

Il conteggio degli eosinofili assoluta viene calcolata moltiplicando il numero di eosinofili e il totale dei globuli bianchi. Questo test specifico non viene normalmente fatto o richiesto dal vostro fornitore di cure in primo luogo perché è molto specifico per eosinofili. Tuttavia, se un precedente risultato del test del sangue hanno mostrato alcune anomalie e il vostro fornitore di cure sospetta la possibilità di un determinate malattie, egli può chiedere di sottoporsi a una conta assoluta di eosinofili. Il numero assoluto degli eosinofili, per esempio, aiuta a diagnosticare gli stadi iniziali della malattia di Cushing e acuta sindrome ipereosinofila.