Problemi di salute

Feed Rss


Calcoli alla cistifellea – un disturbo doloroso

 Cistifellea è una parte importante del fegato e del fegato è uno dei più importanti organi del corpo umano . I metabolismi di tutti gli alimenti consumati avviene nel fegato . Uno dei principali problemi visto nella cistifellea è la formazione delle pietre . Queste pietre sono simili alle pietre formate nei reni .

La dimensione della pietra varia da un puntino piccolo piccolo come un granello di sale ad una pietra grande come una . Le pietre vengono formate principalmente dovuto all’accumulo del succo biliare . Ciò causa ostruzione nella cistifellea o del dotto biliare . In alcuni casi queste pietre possono bloccare il sistema esocrina del pancreas che causa pancreatite .

I due tipi di pietre in genere sono viste le pietre colesterolo causate da colesterolo e le pietre pigmento causati dal succo biliare . I due possono essere differenziate sulla loro colore . Vi è un’altra categoria denominata le pietre miste che possono essere formate a causa del colesterolo e il succo biliare insieme . A volte le secrezioni biliari della vescica formano il fango come le formazioni che possono essere confusi per essere pietre e queste pietre sono chiamati pseudolithiasis .

I sintomi sono quasi invisibili soprattutto quando le pietre sono molto piccole . Una volta che le pietre raggiungere una dimensione particolare i sintomi ad arrivare. La persona che soffre di queste pietre soffre di mal di schiena e dolore alle scapole . In rari casi il dolore si fa sentire anche nella dell’addome e della regione pelvica . Le persone che soffrono di calcoli biliari anche sperimentare attacchi di pietra come quello osservato nei pazienti che soffrono di calcoli renali . Questi attacchi causano un forte dolore nella regione addominale superiore .

Il trattamento di questa è litotripsia cui il paziente è sottoposto a onde d’urto ultrasuoni e questo rompe le pietre in piccoli pezzi che possono essere facilmente passati attraverso le feci . Orale acido ursodesossicolico viene anche somministrato a pazienti , ma questo trattamento richiede molto tempo e le probabilità di recidiva non può essere escluso quando il farmaco viene interrotto .