Problemi di salute

Feed Rss


Aspettativa di vita enfisema, e cosa si può fare al riguardo

 Per essere onesto, l’aspettativa di vita enfisema non è molto incoraggiante. Questa malattia colpisce una persona progressivamente ed è irreversibile, l’aspettativa di vita e quindi a causa di enfisema è certamente influenzata. Trattamenti alternativi possono comunque offrire qualche aiuto. Non solo gli esseri umani, enfisema attacca anche gli animali. Ad esempio, enfisema cane non è poi così raro.

Prima di antibiotici, infezioni nei polmoni, in particolare da parte della bacilli tubercolari che ha causato la tubercolosi polmonare non poteva essere curato – medici è limitata a descrivere la malattia come una “malattia devastante”. Ancora oggi, dopo l’invenzione della multi-alimentati farmaci, la tubercolosi rimane una delle malattie più difficili da stagionati completamente.

Enfisema, che coinvolge anche i polmoni, è ancora un altro difficile da curare le malattie. Come dato di fatto, medici moderni non può curare affatto. Mentre la tubercolosi polmonare è gestibile con antibiotici molto potenti che possono eventualmente uccidere i bacilli prima della bacilli può uccidere il paziente, nessun antibiotico in grado di riparare i buchi nei polmoni che sono stati causati dalla alveoli. E questa è la tragedia di enfisema.

 La malattia enfisema e sua aspettativa di vita

L’enfisema è una malattia cronica e progressiva polmonare (polmone) disordine ed è caratterizzata da sintomi respiratori che comprendono dispnea, difficoltà nella respirazione e la sensazione di essere senza fiato durante lo sforzo. Sebbene i sintomi di enfisema e bronchite cronica sono più o meno simili, difficoltà respiratorie enfisema è un fenomeno unico e singolare.

Gli studi rivelano che l’enfisema è più diffuso negli uomini di età superiore ai 65 anni. E se qualcuno viene diagnosticata la malattia a questa età, molti medici dare alla persona un massimo di 3 anni di vita. Bambini e quelli in gravidanza può anche essere una vittima. Naturalmente se l’aspettativa di vita prende una battitura anche qui, ma possono aspettarsi di vivere più a lungo. Si può dire che l’aspettativa di vita scende con l’età. Ma il lato positivo, almeno enfisema non è contagiosa e quindi non c’è rischio che i membri della famiglia ottenere colpiti.

I sintomi distintivi sono fino al 35% al ??55% di danno nei tessuti polmonari, e la maggior parte di tali danni è al di là di riparazione. Sulla base dei risultati delle prove di respirazione (PFT o il test Pulmonary Function) vi sono 4 fasi successive di enfisema e sono …

Fase 1 – Lieve

Fase 2 – Moderato

Fase 3 – Grave

Fase 4 – Molto grave o terminale

 Enfisema speranza di vita e Il ruolo della spirometria

Spirometria viene impiegato per misurare i volumi / percentuale di aria espirata dal paziente in un secondo. Questo medico è definito come FEV 1 o Volume espiratorio forzato in un secondo. Questo è un test importante perché dà al medico una stima sullo stato di salute del paziente e per quanto tempo lui o lei può vivere. Per una persona normale, sana, la lettura sarà spirometro oscillano fra 80 e 100. Ma per un paziente affetto da enfisema la cui lettura è inferiore a 35, la persona appartiene alla fase 4, e questo significa che lui o lei non ci si attende di vivere a lungo. Tuttavia, con alcune azioni di informazione ed efficaci, la persona sarà certamente in grado di sopravvivere per molti anni.

Risultati dei test diagnostici a distanza, diversi anche altri fattori per determinare l’aspettativa di vita enfisema. Questi includono il peso corporeo del paziente (peso inferiore indica un rischio maggiore), quanto lui o lei può coprire prima verificano problemi respiratori, la capacità di resistere alle infezioni virali o altro ed altri.

Per migliorare l’aspettativa di vita enfisema, i medici di solito prescrivono terapia a lungo termine ossigeno e questo facilita anche i problemi di respirazione. Piccolo, bombole di ossigeno a portata di mano in grado di fornire 24 ore di alimentazione di ossigeno, aumentando l’aspettativa di vita in grande misura. Ma la chiave è agire secondo il consiglio del medico.